“Mi piace scrivere” (dicevo)


La verità è che a volte non ne ho voglia, di scrivere. Di roba d’altri, di trattori e finanza, magari di notte. Eppure è lavoro mio. Eppure mi stanca.

Maledettamente.

Mi stanca le mani, mi pesa la testa, mi annebbia il  cervello, mi chiude la palpebra, mi da sensazione di gomito a punta.  La panza si avvolge, la coscia si addorme, la schiena si piega, il polpaccio s’incrampa, la vista si offusca, il dito non sente. La frase s’incespica, il verbo si rompe, cade un articolo, piomba giù un’apostrofo. Scrivo di nero, scende la notte.

Mi sveglio domani.

Annunci

Un pensiero su ““Mi piace scrivere” (dicevo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...