Immotivata (?) omofobia


Perché sono omofobo? Purtroppo non sono riuscito, aimè, a trovare quel video in cui Grillini afferma che i bambini provocano col loro sguardo e atteggiamento le attenzioni degli adulti costituendosi così come fattore scatenante, se non addirittura come diretti responsabili, delle pulsioni e delle conseguenti azioni pedofile. Quella sarebbe stata un’eloquente spiegazione… . Fa niente, perché altra letteratura abbonda e andando a spulciare gli archivi si possono facilmente individuare molte connessioni fra il mondo omosessuale e quello pedofilo fino a poter dire che questi costituiscono, in realtà, quasi un unicum. Prima fra tutte le prove o almeno argomento a favore di quanto affermo è la consonanza tra Franco Grillini e i fondatori storici del Fuori, il Fronte omossessuale italiano sedicente rivoluzionario, vale a dire Angelo Pezzana e Mario Mieli. Mieli per esempio diceva già negli anni ’70: “Non possiamo raffigurarci l’importanza del contributo fornito alla rivoluzione e all’emancipazione umana dalla liberazione progressiva del sadismo, del masochismo, della pederastia propriamente detta, della gerontofilia, della zooerastia, dell’autoerotismo, del feticismo, della scatologia, dell’urofilia, dell’esibizionismo, del voyeurismo, ecc.)”. Anni in cui la lobby o forse allora solo l’ambito organizzato degli omosessuali italiani chiedeva già la “cancellazione di tutte le leggi che determinano una età per le relazioni sessuali consensuali”. E in quegli stessi anni il movimento omosessuale americano aveva un portavoce che, guarda caso, era anche portavoce del NAMBLA, la North American Man-Boy love Association, discussa e spesso accusata associazione di pedofili, ricca di affiliati coinvolti e perseguiti per atti di violenza sessuale nei confronti di minori; e questo portavoce diceva: “l’obiettivo ultimo del movimento di liberazione degli omosessuali è il raggiungimento della libertà di espressione sessuale per tutti, non solo per adulti gay e lesbiche, ma anche per i ragazzi e i bambini”. Non se basta, a me sì.

ps: comunque la cosa che più mi colpisce di Grillini è che ho letto, senza però riuscire a verificare la fonte, che a sette anni sarebbe scappato con la bidella della scuola, sedotta con una stecca di Nazionali senza filtro… sarà una bufala (che le Nazionali erano senza filtro)? boh!

Annunci

10 pensieri su “Immotivata (?) omofobia

  1. Clara Denver

    Questo articolo non è estremo, è razzista, sciocco e dettato dalle paura.
    Io, felicemente atea, che come tanti non ho sostituio Dio con altri idoli nè tantomeno con l’omosessualità ritengo che:
    1) quesi discorsi sono gli stessi che alimentano antisemitismo, e tutte le forme di odio e intolleraza;
    2) non tutti i preti cattolici sono maiali, porci e pedofili così non tutti gli omosessuali sono a favore del proclama da lei citato.Le faccio notare che siamo nel 2008.Tutto il mondo gay che io conoco prova orrore nei confronti della pedofilia, potrei anche dire che i gay omosessuali pur senza figli provono lo stesso sentimento di rabbia delle donne comuni verso qesto tipodi crimine,orrore che difficilmente il maschio italiano eterosessuale nutre verso questo crimine;
    3) in un contesto buonista io sono propositiva verso la pena di morte; la pedofilia non è una preferenza sessuale ma una malattia da cui non si guarisce e la castrazione di per sè non serve a nulla.Pena di morte al pedofilo;e poi ci penserà il vostro Dio a rincarare la dose o procedere al perdono.
    Ma questo aticolo è veramente intollerabile, come del resto l’accanimento contro a vostra Chiesa.

    Mi piace

    Rispondi
  2. guareskj Autore articolo

    Sono felice che lei sia atea e felice. Il post, però, riporta fatti reali. Non parla di ateismo, non parla di Chiesa, non parla di Dio, non parla di pedofilia nella Chiesa cattolica. Non parla neppure di pena di morte in tema di pedofilia, nei confronti della quale ho comunque il suo stesso giudizio. Se avesse sentito, come io sentito, le dichiarazioni di Grillini capirebbe forse più chiaramente da dove prendo le mosse. Grillini ha fatto quelle dichiarazioni pochi anni fa, non molto lontani dal 2008 quindi. Qui in Italia l’omosessualità ha ancora una componente di trasgressione che è ben testimoniata dai passi riportati di Mieli. Il mondo gay che io conosco non prova orrore nei confronti della pedofilia: fa invece attenti distinguo che ricordano molto da vicino pericolosi equilibrismi; nella mia esperienza i casi di personale amicizia con uomini gay mi sono stati di testimonianza: chi conosco mi ha detto di essere diventato gay in età preadolescenziale in seguito a incontri con uomini adulti. Questo articolo è certamente dettato anche dalla paura; è sicuramente sciocco come molte cose dette dagli uomini, e probabilmente per molti versi è anche intollerabile, d’altronde non è invasivo; ha forse l’unico pregio di dire cose vere seppur parziali. Può pertanto rinfacciarmi di non aver ampliato il discorso evidenziando i lati positivi dell’omosessualità; ho però ritenuto fosse già abbastanza ampiamente e quotidianamente difesa e propagandata da mezzi di comunicazione ben più potenti di questo. Lei comunque, Clara, è una persona all’apparenza gentile, educata e credo intelligente e ne avrà certamente colto il senso nonostante le mie mancanze. Dio, come lei dice, farà la sua parte. Io intanto faccio la mia.

    Mi piace

    Rispondi
  3. Clara Denver

    Mi permetto di dire che molte persone che come lei prendono stralci di Grillini/Mieli per fare della omosessualità il PERICOLO da combattere così molte persone prendone frasi Della CHIESA, lo stesso vale per omossioni e similari, e ne traggono le loro parzialissime impressioni, tanto da inneggiare a menare preti, suore e similare.
    Anche io ho figli anche io vedo i pericoli ma è nell’ignoranza storica (ahimè comune oggi a vecchi e giovani che poi manifestano in piazza con Veltroni)e nel non accettare scelte diverse dai nostri credo tacciandole di abominii.Non è con lei che ce l’ho, volevo solo puntualizzare.

    Cordialmente.

    Mi piace

    Rispondi
  4. guareskj Autore articolo

    Ok, intanto anche gli Usa hanno ribadito la loro fiducia non solo a Obama ma anche al matrionio tradizionale, dicendo stop invece a quello tra due uomini. Forse han visto i risultati.

    Mi piace

    Rispondi
  5. sara cioc

    Caro Pietro a forza di curiosare sono arrivata da queste parti.

    Mi associo a quello che dice Clara, ma penso che questo già lo immagini.

    Ho conosciuto tanti omosessuali, sia uomini sia donne. Sarò stata fortunata, ma credo di aver conosciuto davvero persone di grande intelligenza e rispetto della propria come dell’altrui vita. Non escludo che possa esserci qualcuno affetto da pedofilia. Io non ho avuto modo di conoscerne o quantomeno di accorgermene.

    Ricordo di avertene già parlato. Ho conosciuto invece un pedofilo e, tramite racconti veri di persone serie, sono venuta a conoscenza di situazioni terribili.
    Il pedofilo di cui parlo è un praticante cattolico al limite del fanatismo, diacono, regolarmente sposato e preside.
    Molte testimonianze raccolte mi dicono di una pedofilia strisciante in molti ambienti religiosi, sicuramente molto spinta negli anni in cui i colleggi dei preti erano popolati di ragazzini. Anche di questo avevamo parlato e mi pare di ricordare che anche tu non eri del tutto ignaro della cosa. Per non parlare poi degli ambienti militari dove succedono le cose più aberranti,

    Credo che su questa questione, come sempre, occorre un pensiero veramente laico e rispettoso della sessualità altrui. Non concordo con la pena di morte per nessuna cosa. Se si rispetta la vita, la si rispetta sempre. Sarebbe facile dire che la pedofilia, come altre patologie, si manifesta là dove c’è già stato abuso. Questo non deve portarci alla clemenza tout court, bensì ad evitare che altre vittime possano esserci.

    Con affetto
    Sara

    Mi piace

    Rispondi
  6. guareskj

    Citare la pedofilia che avviene in ambiente religioso sposta soltanto l’attenzione del problema. Ne è certamente una parte ma non coincide col tutto; soprattutto, la pedofilia da parte di religiosi rappresenta meno del 10% del totale di tutti i reati di quel tipo che quotidianamente avvengono. Invece l’associazione che ho citato vive e prolifica in Usa ed ha imitatori in Belgio e Olanda. Ricordi vero, Sara, che in Olanda esiste un’associazione per legalizzarla, la pedofilia? Ciao

    Mi piace

    Rispondi
  7. Sara

    Ne sono assolutamente convinta, come anche dire che la pedofilia è figlia dell’omosessualità. Tu m’insegni che ad una provocazione, almeno in prima battuta, è meglio rispondere con una provocazione. Questo per sbarazzare il campo dai fronzoli e ragionare sul contenuto.
    Sono assolutamente al corrente che c’è un filone di pensiero che vuole rendere legale la pedofilia. D’altronde senza andare tanto lontano basta riflettere su certa letteratura, e non mi riferisco ai giornaletti porno. De Sade, Anais Nin solo per una citazione bibartisan, hanno ampiamente colorito il loro erotismo d’autore con racconti assai confinanti con la pedofilia.
    La pedofilia, come anche l’incesto, sono fenomeni assai trasversali a culture e situazioni socio-economiche. Certo possono facilmente annidarsi in certi ambienti dove la sessualità vive un ruolo per certi aspetti snaturato e represso, ma non è solo qui il dramma.
    Il problema è complesso perchè allo stesso tempo è tabù. I tabù si vincono ragionando senza preconcetti e, scusa se mi ripeto, sgombrando il campo da ragionamenti omofobi o sessuofobi di ogni natura. Da parte mia ti posso dire che io su queste questioni ho ampiamente ragionato e riragionato anche con persone che hanno subito qualche danno.
    Per questo ti dicevo mi piacerebbe poterne parlare in fb, ma per farlo ci vuole davvero un grande equilibrio.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...